Arriva l’estate, tanto attesa da tutti gli italiani e non solo. Le giornate si allungano e si possono passare interi pomeriggi all’aperto a divertirsi. E poi c’è il relax delle vacanze, che è un ingrediente perfetto per stringere nuove amicizie e riversare tutte le energie su esperienze nuove, soprattutto per i bambini.
Vi ricordate i pomeriggi estivi della nostra infanzia? Quando si passava tutto il tempo fuori a giocare e ci si sentiva fortunati ogni giorno? Quando una cerchia di amici, anche in poco tempo, diventava una seconda famiglia.
Questo è quello che racchiude il campo Estivaletto. Un qualcosa di speciale, ecco.
Una settimana intera all’insegna di attività ludiche e didattiche, dove i bambini praticano e parlano solo la lingua italiana, dove possono farsi nuovi amici e scoprire e imparare cose nuove ogni giorno.
Questo è il camp che vogliamo organizzare anche quest’anno. E ora vi raccontiamo come.

Perché scegliere un campo vacanze in Italiano? Giochi da camp Estivaletto

Durante tutto l’anno i nostri bambini si destreggiano nella complicata ed eccitante realtà dell’essere bilingue: a scuola parlano olandese o inglese e a casa spesso italiano o comunque una seconda o una terza lingua.
Per questo il nostro obiettivo, durante lo svolgimento del campo estivo, è di lasciare spazio ai bambini, per sentirsi a proprio agio e divertirsi con l’italiano.
Attraverso tanti tipi diversi di attività, giochi linguistici e sport i bambini praticheranno di più la lingua, scoprendo parole nuove e come utilizzarle nel vocabolario di tutti i giorni. Inoltre, essendo a stretto contatto con altri bambini, saranno più invogliati a parlare italiano, a impararlo e a potenziare le loro competenze comunicative.

Come si svolge una giornata tipo?

Ora vi abbiamo incuriositi? Sicuramente leggendo queste righe vi starete chiedendo come funziona realmente. Ecco qualche dettaglio in più allora!
Il camp Estivaletto è strutturato per i bambini 4-8 anni, si svolge a Vondelpark nell’area con la piscinetta, che si affaccia sul lato Overtoom, per capirci meglio. Durante tutta la settimana avremo il nostro piccolo accampamento lì, la zona merenda e tutto il materiale necessario per le diverse attività della giornata.
Il camp inizierà alle 9. Ogni giornata avrà un tema a sé, per offrire ai bambini diversi spunti di interesse e occasioni di apprendimento. È una scelta voluta anche per permettere a chi sarà con noi solo un giorno o due di essere parte completa del gruppo e di divertirsi fino in fondo. Riunione di gruppo al camp estivaletto
I numeri quest’anno sono raddoppiati e, per alcune attività, i bambini saranno divisi in due gruppi per fasce d’età: 4-6 e 6-8 anni. Entreranno comunque in contatto con entrambe le educatrici e condivideranno le esperienze con tutti i partecipanti.
Di mattina si scoprirà il tema e approfondiremo l’uso della lingua italiana attraverso letture, giochi, attivitá artistiche e tante risate! L’anno scorso abbiamo constatato che ai bambini piace molto un velo di mistero, e quindi abbiamo deciso di mantenere questa sorpresa quotidiana 😊
Per quanto riguarda il cibo, ci sarà una merenda sia di mattino che di pomeriggio fornita da lo Stivaletto. Pranzeremo poi tutti ‘al sacco’, portando ognuno da casa quello che preferisce e che è più adatto alla sua alimentazione.
Quindi il pomeriggio sarà dedicato al movimento, con sfide sportive, giochi d’acqua ed esplorazioni. Tra giganteschi dinosauri, cacce a tesori e pirati, laboratori di cucina e camminate nel Far West i bambini si meraviglieranno ogni giorno e si creeranno un bagaglio unico di esperienze e di scoperte.
Piove? Tutto sotto controllo! In caso di pioggia le attività si sposteranno al coperto presso la palestra Tagerijn, in Balboastraat 18 ad Amsterdam West.

Chi organizza le attività e segue i bambini?

Per noi è importante che i bambini instaurino un rapporto di fiducia con le educatrici e che abbiano voglia di tornare anno dopo anno al camp Estivaletto anche grazie alle amicizie e alle belle esperienze dell’anno prima.
Quindi dopo il grande successo della prima edizione, siamo molto felici che Aurora sia anche quest’anno alla guida del camp Estivaletto. E insieme a lei c’é Jasmine, una new entry nel team Stivaletto con cui stiamo organizzando tantissime attività.
100% italiane, cresciute rispettivamente a Brescia e a Torino, hanno due background molto diversi ma accomunati dalla forte passione che le sprona a dare il meglio quando sono con i bambini.

Aurora l’anno scorso ha fatto breccia nei cuori dei partecipanti, che tutt’ora a distanza di un anno la ricordano con gioia. E loro hanno lasciato tanto a lei. Per lei la cosa più bella del camp Estivaletto è la magia che si crea tra i partecipanti. Senza contatto con gli schermi o altra distrazione che non sia il divertirsi insieme, i bambini si aiutano davvero l’un con l’altro, si meravigliavano per le piccole grandi scoperte e creano un forte senso di comunità, di famigliarità. Aurora non vede l’ora di rivedere molti degli iscritti che hanno riconfermato dopo il successo dell’anno scorso, e di conoscere tutti i nuovi partecipanti.

In cucina con Jasmine e lo Stivaletto

Jasmine a sua volta sicuramente non si può definire nuova nell’ambito delle attivitá ludiche e nella scienza della formazione. Con una chioma rosso fuoco, ha plasmato e reso tutto suo il rapporto che ha con i bambini. Per Jasmine è importante che i bambini si sentano capiti e ascoltati sempre. Ha viaggiato in diversi stati, ha incontrato tanti bambini di origini diverse e imparato nuovi modi per comunicare con loro. Tra corsi di cucina e attività pensate su misura per i partecipanti, Jasmine quest’anno al campo vorrebbe portare un po’ di incanto. Per lei in questo mondo odierno, dove tutto scorre così velocemente, i bambini meritano di passare una settimana all’insegna della creatività e a contatto con la natura.

Insomma ne vedremo delle belle con questo mix scoppiettante di energie!
E se ve lo state chiedendo, ci teniamo a confermarvi che ogni giorno ci saranno altri membri del team Stivaletto, come supporto creativo ma soprattutto pratico per ogni necessità.
Noi siamo prontissimi e voi?

Cosa serve portarsi dietro?Accampamento per piccoli avventurieri

È bene che i bambini siano pronti ad ogni avventura, ma anche a diverse condizioni climatiche. In fondo siamo sempre ad Amsterdam!
Oltre al pranzo al sacco e alla borracce per l’acqua, assicuratevi che vostro figlio/figlia abbia con sé un set completo di vestiti di ricambio. In base alle condizioni meteo fategli indossare scarpe o sandali comodi o stivaletti da pioggia.
In caso di bel tempo non ci faremo mancare la piscinetta presente nell’area del parco e tanti giochi con l’acqua! Nello zainetto servirà quindi un costume da bagno, un asciugamano e un sacchetto di plastica per riportare a casa eventuali vestiti sporchi o bagnati.
Infine, se il sole splende, uno strato di protezione solare sarà uno scudo utilissimo per affrontare le sfide in programma! A metà giornata le educatrici si occuperanno di fornire una seconda applicazione.

Ancora alcuni posti disponibili!

Creatività all'opera

E ora che sapete tutte le informazioni che riguardano il campo estivo Estivaletto, l’unica cosa che manca è proprio iscrivere i vostri bambini e vedere con i vostri occhi, l’incanto che racchiude questa fantastica esperienza.

 

Il camp inizia il 12 di luglio (si tra meno di un mese!).
Questo è il link per effettuare l’iscrizione se non l’avete ancora fatto:

FORM ISCRIZIONI ESTIVAletto 2021

Vi ringraziamo per averci letto fino a qui e speriamo di avervi lasciato un po’ di magia, quella che speriamo vivamente di trasmettere ai vostri bimbi quest’estate.

A presto,

Il team ESTIVAletto

Pin It on Pinterest